Chi siamo e cosa facciamo

Noi di Apurimac ETS, membri di Focsiv, da 30 anni ci occupiamo di garantire il diritto alla salute nella regione peruviana omonima, attraverso le Campagne Sanitarie Itineranti e la Telemedicina.

Per il 2022 cerchiamo 4 giovani tra i 18 e i 28 anni desiderosi di trascorrere un anno tra Cusco (dove abbiamo la nostra base operativa) e l'Apurimac con il progetto del Servizio Civile Universale "Caschi Bianchi: diritto alla salute in Perù".
I candidati selezionati prenderanno parte alle Campagne Sanitarie Itineranti, alla distribuzione dei kit di telemedicina e alla formazione.
Leggi qui il progetto completo e i profili che cerchiamo.

Candidati entro il 10 marzo alle 14 per fare il Servizio Civile con noi, ti aspettano 12 mesi intensi e appassionanti, immersi in una cultura millenaria e affascinante.

la violenza di genere è epidemica anche in Apurimac

Domande? Dubbi? Scrivici a info@apurimac.it o contattaci al 3939895458 e ti risponderemo in un lampo! ⚡️

Voci dal Servizio Civile

“Ho deciso di intraprendere la carriera di cooperante, ma l’idea di avvicinarmi ad un progetto sanitario è stata per me una totale novità e devo ammettere che la cosa mi spaventava un po’!
Durante l’anno ho seguito l’organizzazione del progetto e a novembre 2019 che ho potuto finalmente partecipare ad una campagna sanitaria. Pensavo di ritrovarmi con poco da fare, non avendo un profilo sanitario, invece c’era sempre qualche necessità: dal misurare peso e altezza dei pazienti e appuntare i loro nomi sul registro, ad accompagnare i più anziani alla farmacia/Unità Mobile… I bambini che aspettavano il loro turno per essere visitati o che accompagnavano i genitori erano tanti. Per non farli annoiare ci siamo messi a disegnare e io gli ho anche letto delle storie.”

Maria Eleonora Ferrorelli, SCU 2019

Già dalla prima settimana mi rendo conto che questa esperienza sarà diversa, il concetto che avevo della cooperazione lo vedo sgretolarsi giorno dopo giorno. Entro in un mondo più complesso di quello che pensavo: non si tratta più di fare solo l’infermiera in Perù.
Mettersi in gioco è forse la cosa che più fa crescere, sia a livello umano che professionale.

Maria De Nadai, SCU 2021

Il viaggio in Apurimac dura tutta la settimana e l’agenda è piena di incontri istituzionali con partner pubblici e privati.
Abbiamo visitato gli ospedali locali, incontrato funzionari pubblici e conosciuto le persone del luogo, che ci hanno accolto in maniera ospitale
e gentile.
Grazie a questo viaggio sto iniziando a capire il lavoro svolto da Apurimac ETS, l’importanza di mantenere le relazioni con i partner incontrati e soprattutto sto iniziando a capire come posso essere utile in base alle mie competenze.

Giorgio Chisari, SCU 2021

Torna su